Utilizziamo i cookie per permettere all'utente di usufruire al meglio del nostro sito Internet. Navigando, l'utente accetta l'uso dei cookie da parte nostra. La nostra policy sui cookie
Attiva l'uso di cookie per meglio usufruire del sito Internet. Consenti l'uso di cookie La nostra policy sui cookie
Indietro

Giochi per gatti: alcuni modi semplici ed efficaci per farli divertire

Non basta nutrirlo con alimenti di qualità per essere dei bravi padroni. Per rendere davvero felice il tuo gatto devi offrirgli stimoli costanti sia mentali che fisici. Ecco alcuni giochi per gatti utili per farlo divertire e allo stesso tempo rafforzare il legame di reciproco rispetto e fiducia.

Ricordati che i gatti sono dei predatori. Dentro di sé il tuo dolce compagno di giochi ha l’indole del cacciatore, pronto a sferrare l’attacco. Certo, è un attacco “amichevole”, perché i gatti vogliono solo giocare, ma è importante aiutarli a scaricare l’aggressività. I giochi per gatti aiutano a farlo scaricare, tranquillizzare divertire.

Di giochi per gatti ce ne sono tanti ma bastano anche un paio di calzini arrotolati, o un gomitolo. Il gatto adora attaccare e prendere a zampate tutto ciò che penzola: una stringa, un laccio, una cordicella. Vedrai che sarà divertente tenere sotto controllo le sue reazioni mentre gioca, e lo aiuterai a aiuta anche a rafforzare il legame con il padrone. L’importante è non lasciare mai che il gatto giochi da solo, perché potrebbe ingerire accidentalmente un pezzo di stringa, di gomitolo o di calzino preso a morsi.

Andare al lavoro e lasciare il proprio gatto in casa da solo per ore è una situazione molto comune, che non deve suscitare preoccupazioni: il gatto è un animale curioso che, per natura, ama anche stare solo. Tutto quello che devi fare è lasciare qualche giocattolo per casa, per esempio una bella scatola di cartone: si divertirà ad entrarci, a saltarci sopra o a strofinarcisi contro. Se poi dentro la scatola c’è anche un topolino di gomma o uno qualsiasi tra giochi per gatti che non rischiano di essere ingeriti, è il massimo. Durante il gioco il gatto stimola l’ingegno, impara a nascondersi e a esplorare il territorio. Ricordati, potendo, di cambiare i giocattoli del tuo gatto, in modo che non si abitui a vedere ogni giorno gli stessi.

Il tiragraffi è uno  strumento perfetto per scaricare l’aggressività del gatto, ed evitare di trovare tanti bei solchi sui mobili e sul divano. Ti sarà capitato di osservare quanto il gatti ami leccarsi e mordersi le unghie: è la sua toeletta e il tiragraffi è l’equivalente della manicure. Se il tuo gatto è particolarmente vanitoso e “tiene al proprio aspetto”, in casa tua non un tiragraffi non può mancare.

Certo, che il gatto si divertirà maggiormente passando un po’ di tempo assieme a te, padrone premuroso. Una buona regola di base è quella di fare almeno due sessioni di gioco con il gatto da 10-15 minuti al giorno. Segui questi consigli e lo vedrai crescere più felice e socievole.

Related Article

Trova il cibo adatto per
il tuo cane o gatto